RISORSE: 8 milioni di euro: 6 milioni destinati alle Aziende del Centro Nord e 2 milioni destinati alle Aziende del Sud

TEMPISTICHE: presentazione progetti formativi dal 15 ottobre 2019 – ore 13.00 14 novembre 2019.

CARATTERISTICHE PIANI:

  • L’Avviso 1/2019 finanzia Piani formativi aziendali in forma singola/monoaziendale
  • Periodo di erogazione e gestione del progetto: nell’arco di massima 240 giorni solari
  • Contributo massimo per piano: € 15.000. Le iniziative di formazione di cui al presente Avviso si configurano come Aiuti di Stato e, pertanto, le aziende dovranno applicare una delle seguenti normative e disposizioni comunitarie:
    • Regolamento (UE) n. 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato agli Aiuti d’importanza minore “de minimis”;
    • Regolamento (UE) n. 651/2014 del 17 giugno 2014 che dichiara alcune categorie di Aiuti compatibili con il mercato comune in applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato
  • Destinatari: i dirigenti occupati presso le aziende aderenti a Fondirigenti. È inoltre consentito il coinvolgimento di uditori.
  • AREE D’INTERVENTO FORMATIVO: I Piani formativi dovranno indirizzarsi ad un’unica area di intervento:
    • Area Innovazione produttiva Interventi formativi focalizzati sul cambiamento del business model o sull’introduzione di nuovi prodotti o processi anche, ma non esclusivamente, attraverso la leva digitale.
    • Area Innovazione organizzativa Interventi formativi focalizzati sulla valutazione della propria organizzazione, la valorizzazione delle risorse umane o la definizione di un nuovo modello organizzativo coerente con un riposizionamento/cambiamento strategico dell’azienda.
    • Area Innovazione nel marketing e comunicazione di impresa Interventi formativi focalizzati sulle strategie, le metodologie e gli strumenti operativi per innovare la comunicazione di impresa ed il proprio posizionamento sul mercato.
    • Innovazione sostenibile e green economy Interventi formativi focalizzati sulle strategie, le metodologie e gli strumenti per supportare le imprese nello sviluppo di una competitività sostenibile.
    • Pianificazione, Programmazione e Controllo di gestione Interventi formativi focalizzati sulle strategie, le metodologie e gli strumenti operativi funzionali al raggiungimento di un preciso obiettivo di crescita aziendale.
    • Internazionalizzazione Interventi focalizzati sulle strategie, le metodologie e gli strumenti per avviare, migliorare o implementare processi di internazionalizzazione.
  • FORNITORI Le attività potranno essere realizzate direttamente dalle aziende, con risorse interne, e/o con il ricorso a fornitori esterni che siano:
    • Ente accreditato presso la Regione
    • Ente con Certificazione UNI EN ISO 9001:2015 (settore EA 37)
    • Università italiana/estera
    • Ente con sistema di gestione qualità certificato da modelli internazionali
    • Ente di cui all’art. 1 della legge 40/87 riconosciuto dal Ministero del Lavoro
    • Istituto Tecnico e Istituto tecnico Superiore ITS che rilasciano titoli di istruzione secondaria
    • Professionista in possesso di certificazione o con partita IVA e con min 5 anni di esperienza in campo formativo

ESCLUSIONI: non potranno partecipare:

  • le Grandi Imprese che al momento della presentazione del Piano abbiano sul proprio conto formazione un saldo disponibile pari o superiore a 15.000 euro;
  • le aziende che si trovano in stato di fallimento, di liquidazione coatta amministrativa, di concordato preventivo (salvo il caso previsto dall’art. 186 bis del Regio Decreto 16/3/1942 n. 267), di amministrazione straordinaria (D.Lgs. n. 270/1999), di amministrazione straordinaria speciale (Legge 39/2004), di liquidazione per scioglimento volontario, o che abbiano in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali condizioni.