Analisi del ciclo di vita LCA (Life Cycle Assessment) - Cos'è e costi

Cosa ti offriamo?

La procedura LCA è standardizzata a livello internazionale dalle norme ISO 14040 e 14044. In conformità a queste due norme e attraverso appositi software di calcolo, valutiamo l’ipotesi di una riduzione e/o compensazione degli impatti che sono stati calcolati, propedeutici poi all’ottenimento di determinate certificazioni ambientali di prodotto, quali ad esempio Carbon Footprint ed EPD.

Uno studio di LCA realizzato da QualityNet fa comprendere alle imprese l’impatto generato verso l’ambiente dai propri prodotti/processi, consentendo di farsi meglio apprezzare dal mercato.

Parla con un esperto

Chiamaci ADESSO o lascia un messaggio nella chat. Servizio attivo dal lun. al ven.


Sei un’azienda di qualsiasi settore o dimensione?

Implementiamo insieme uno studio di LCA, attraverso il ns team di esperti. Clicca il bottone qui sotto, ed entra in contatto oggi stesso con noi.


Gli step del nostro intervento

Premesso che l’LCA è un metodo per misurare gli impatti ambientali di un prodotto (o di un processo), considerando il suo intero ciclo di vita, la nostra attività di assistenza tecnica si articola nelle seguenti attività:

  • definire l’obiettivo ed il campo di applicazione di uno studio, secondo la ISO 14041
  • compilare l’inventario degli input e degli output del sistema
  • valutare l’impatto ambientale potenziale, correlato a tali input ed output, secondo la ISO 14042
  • interpretare i risultati, secondo la ISO 14043

Parla con un esperto

Chiamaci ADESSO o lascia un messaggio nella chat. Servizio attivo dal lun. al ven.

Lo studio di LCA è la base tecnica per il calcolo della Carbon Footprint e per l’ottenimento della certificazione EPD (Dichiarazione Ambientale di Prodotto).

Contattaci ADESSO

Le domande piu’ frequenti

Che cos’è l’LCA?

 Il protocollo LCA è un metodo che valuta quali interazioni ha un prodotto o servizio con l’ambiente, considerando il suo intero ciclo di vita. Questo include le fasi di pre-produzione (quindi anche estrazione e produzione dei materiali), produzione, distribuzione, uso (quindi anche riuso e manutenzione), riciclaggio e dismissione finale. Con il termine “ambiente” s’intendono gli impatti sulla salute umana, la qualità dell’ecosistema e dell’impoverimento delle risorse, considerando anche quelli di carattere economico e sociale.

L’LCA oltre ai prodotti si può applicare anche ai processi?

Si, tanto è vero che la nuova versione della norma ISO 14001 (Certificazione di Sistema Ambientale) nonchè la norma ISO 50001 (Certificazione di Sistema Energetica) prevedono appunto questa metodologia alla base di questi due sistemi di gestione.

 Quali sono i vantaggi che può ottenere la mia azienda?

  1. migliorare la propria green reputation, suscitando l’interesse dei consumatori più sensibili alle tematiche ambientali e della Pubblica Amministrazione (Acquisti Verdi)
  2. conoscere, monitorare e ridurre nel tempo gli impatti ambientali dei propri prodotti e servizi, per migliorarli e ridurli nel tempo
  3. disporre di uno strumento tecnico-scientifico oggettivo e riconosciuto a livello internazionale, che consente di comunicare al mercato numeri e risultati reali, consentendo alla propria azienda di distinguersi dalla concorrenza.

La metodologia LCA è obbligatoria?

No, è volontaria, anche se in determinati mercati lo è di fatto a livello commerciale. Si pensi ad esempio a quelle aziende che operano in subfornitura rispetto a grossi committenti (es. GdO, multinazionali, ecc.), o quelle che lavorano con la pubblica amministrazione (es. CAM: Criteri Ambientali Minimi) o in determinati settori (es. edilizia: Direttiva Materiali da Costruzione) e filiere (legno-arredo/edilizia: protocolli di green building quali il LEED®), ecc.

Se l’LCA non è obbligatorio, perché mi viene richiesta dal mio committente?

Perché vuole essere garantito sul fatto che l’azienda conosca e riduca gli impatti ambientali dei propri prodotti/processi. Ad esempio quanta Co2 viene emessa per fabbricare un determinato prodotto (Carbon Footprint) o per stabilire l’intera impronta di carbonio del processo aziendale.

L’LCA in quali Paesi vale?

In tutto il mondo, essendo regolamentata dalle norme internazionali ISO 14040 e 14044.

Se ho usato materiali ecologici posso mettere la dicitura LCA sul prodotto?

No, LCA è una metodologia che è alla base di molte certificazioni di prodotto, ma non è classificabile come tale. Qualche esempio? L’EPD (Dichiarazione Ambientale di Prodotto), il Nordic Swan (Certificazione di Prodotto Ambientale dei Paesi scandinavi), l’Ecolabel (Certificazione di Prodotto Ambientale Europea), ecc. Ma anche di processo, quali ad esempio la Certificazione Ambientale secondo la norma UNI EN ISO 14001.

Posso utilizzare prodotti non ecologici all’interno di un processo di produzione con LCA?

In primo luogo si deve dare un significato al concetto ‘ecologico’, attraverso benchmark di riferimento o strumenti di posizionamento, come possono ad esempio essere specifiche certificazioni di prodotto. O rispetto alla rispondenza di requisiti definiti in certificazioni ad esempio di green building.

L’LCA ha proprio l’obiettivo di conoscere gli impatti che un prodotto/servizio ha con l’ambiente, per comprendere le conseguenze ambientali direttamente o indirettamente causate.

In ogni caso, è fatto salvo il caso che un manufatto debba essere conforme alla legislazione vigente (es. Direttiva REACH sul contenuto di sostanze chimiche)

Le normative ambientali sono diverse ad esempio tra Europa e Stati Uniti?

Se parliamo di normative, sì. No per quanto riguarda la metodologia per la realizzazione di una LCA. In altre parole, l’LCA vale in tutto il mondo.

Quali sono le principali differenze tra LCA e altre normative ambientali?

LCA è una metodologia progettuale per analizzare l’impatto della produzione e ciclo di vita di un prodotto; le normative sono invece stabilite dalla legislazione vigente.

Costruisco manufatti ecologici e per ogni commessa il mio prodotto è diverso, come posso fare?

Dipende cosa s’intende per “ecologico”. In questo caso si applicherà un LCA di processo anziché di prodotto, il quale andrà a misurare gli impatti dell’organizzazione indipendentemente che sia una commessa o 100 commesse.

L’LCA mi consente di certificare un prodotto?

Uno studio di LCA è propedeutico all’ottenimento di prestigiose certificazioni di prodotto riconosciute a livello internazionali quali ad esempio l’EPD (Dichiarazione Ambientale di Prodotto), il Carbon Footprint (impronta ecologica), il Cradle to Cradle, ecc.

E se voglio certificare un prodotto EPD dopo aver fatto l’LCA, come avviene in pratica la certificazione?

Per quanto riguarda l’EPD (Dichiarazione Ambientale di Prodotto), devo certificare lo studio LCA. L’EPD ha una durata variabile (da 1 a 5 anni) e viene rilasciato da un Ente accreditato da un Program Operator riconosciuto a livello internazionale quale ad esempio Environdec o EPD Italy.


Parla con un esperto

Chiamaci ADESSO o lascia un messaggio nella chat. Servizio attivo dal lun. al ven.

Iscriviti alla nostra Newsletter Mensile

Cliccando il bottone “INVIA”, dichiari di accettare la normativa sulla privacy e la nostra policy


Contattaci Adesso

Inserisci qui sotto i tuoi dati in modo che i nostri esperti possano ricontattarti

Dichiaro di accettare la normativa sulla privacy e la nostra policy