Con l’entrata in vigore del GDPR 2016/769, efficace dal 25 maggio 2018, le aziende e gli enti pubblici europei dovranno implementare correttamente il loro sistema di protezione dei dati, per tutelare anche la loro reputazione sul mercato.

In tale ambito di attività, QualityNet, propone alle imprese:

a) la verifica, mediante audit, della situazione attuale di conformità alla normativa privacy dell’impresa, con esame della documentazione aziendale in termini di ruoli e di contratti/lettere di incarico in essere;
b) l’assistenza nella predisposizione del Modello Aziendale Protezione Dati in conformità al Regolamento UE 2016/679, mediante redazione e/o aggiornamento della documentazione aziendale necessaria;
c) la formazione del personale aziendale coinvolto nella gestione del Modello;
d) la verifica del sito web aziendale in relazione agli aspetti oggetto del Regolamento;
e) la verifica e l’assistenza sulla tematica degli accordi sindacali/DTL;
f) l’assistenza nei controlli preventivi nei confronti dell’Autorità Garante per i sistemi di
videosorveglianza o apparati di geolocalizzazione;
g) la ricerca e la gestione delle eventuali fonti di finanziamento abbinabili al progetto di adeguamento alla normativa.

L’adeguamento alla normativa in materia di protezione dei dati personali, può essere finanziato in tutto o in parte con i Fondi Interprofessionali Fondimpresa e Fondirigenti.

In particolare, sono attualmente disponibili i seguenti contributi a fondo perduto:
Fondimpresa mette a disposizione delle imprese aderenti, euro 3.000 da sommare agli importi accantonati dall’impresa, per l’accrescimento delle competenze degli operai, impiegati e quadri;
Fondirigenti, mette a disposizione delle imprese aderenti, euro 15.000 per l’accrescimento delle competenze dei dirigenti. Il contributo Fondirigenti è rivolto specificatamente ai piani formativi aziendali finalizzati allo sviluppo di competenze specifiche anche nella “Sicurezza e privacy dei dati e informazioni aziendali”.